sabato 12 gennaio 2008

plin plon, comunicazione di(s)servizio (ovvero: compartecipazioni post-moderne parte III)

essendo il titolare di codesto blog impegnato, per alcuni giorni, in delicate relazioni diplomatiche con i mangiaranocchi transalpini, volte a ripristinare l'antico orgoglio italico, ed essendo ivi con la rompibalissima figliuola (ti voglio bene, lara) con la quale usa accompagnarsi (il che, peraltro, distorce la sua già distorta percezione della realtà), potrebbe verificarsi (ma grazie a voi, appunto, non avverrà) una sospensione del servizio quotidiano della distribuzione di cazzate.

altresì,
aderendo alla campagna di delercizzazione del territorio nel quale (ancora mi domando perché) vivo e, sulla scia di una splendida canzone dei doors che recita "when the cat is out, mouses dance", invito tutti gli strambi tipi che passano di qua a sopperire a tali carenze attraverso la pubblicazione di tutti quei post che da sempre avrebbero voluto scrivere ma che per ragioni di pudicizia, rispetto religioso, etnico e igienico, hanno accuratamente evitato.
il titolare di questo blog si farà carico di tutte le azioni civili e penali.
vi esorto quindi a postare numerozizzimi nei commenti.

i più offensivi verrannò pubblicati nel prossimo post.

a.a.

8 commenti:

michele ha detto...

punto primo: su questo blog si scrivono siocchezze, non cazzate.
punto secondo: internetto funziona anche in francia
punto terzo: appena torno in italia non so nemmeno io quello che ti faccio
punto quarto: il blog è mio e ti tolgo i permessi di scrittura quando mi pare!
:D

anonimo-antonio ha detto...

ma che coglia!!!
basta con i pensierini della sera!
questo blog necessita urgentemente di una sana dose di prosaica, popolare, ardirei democratica, volgarità.
ancora co'sto politicali correct?
ma una spennellata di pulp (s. & m.) ce la vogliamo dare o non ce la vogliamo dare?
anche soreta mi appoggia (e non viceversa).
tu poi, dico io, stai a parigi?
e occupati della tua femmina che al blog ci penso io (tu spennella là che io spennello qua).

laudicignolo ha detto...

anonimo-antonio, non ho capito bene la storia che spennelli la sorella di michele...
no perchè a prescindere dal fatto che parli di spennellata di pulp, mentre mi sembra che la donzella sia assolutamente gradevole ai sensi, e lungi dal volermi intromettere nella di colei vita privata, mi verrebbe da invocare la convinzione di Ginevra (da non confondersi con l'omonima convEnzione): e cioè che una povera ragazza, già segnata e provata fisicamente e pissicologgicamente dalla frequentazione forzata del fratello, non debba in alcun modo accompagnarsi o addirittura farsi spennellare dal di lui amico e compagno di siocchezze.

quindi, parafrando un celebre film, e ricordando che il ruolo del puorco è già di Michele, non posso fare a meno di intimarti
"ehi tu anonimo, levale le zampe di dosso"

anonimo-antonio ha detto...

miké, ma sto' laudicignolo manco ci pare, eh? votta la pretella e nasconde la manella (fetentone)!

allora chiarisco il senso della risposta al puorco polemico:
io spennello "qua" il blog con le spennellate, appunto, pulp, il puorco spennella quello che deve spennellare lì a parì.

per quanto riguarda la questione della "gradevole" sorella (ché, caro amico laudicino, tu non sai quanto romp'e'pall) non si tratta di spennellate, bensì di appoggi.
e nel merito è lei che appoggia me (intellettivamente) e non io che appoio a a lei.

credevo fosse chiaro ma omnia munda mundis..

orsella ha detto...

mah, io non è che ci sto a capì gran che.

anonimo-antonio ha detto...

@orsella: niente di particolare, michele lamentava una mia eccessiva disinvoltura nella gestione del blog in sua assenza (che poi assenza, assenza... e pure sta sempre qua!).

è che io sono il lato scuro di questo blog, il gemelo cattivo, quello senza peli sulla lingua "momentaneamente".

che poi alcune espressioni, quali spennellare e appoggiare, siano state strumentalizzate da vecchi malatoni per lanciare qualche doppio senso... io che ci posso fare?

michele ha detto...

mamma mia, uno non può mancare un attimo che subito il blog gli diventa un puttanaio.

orsella: sappi che laudicignolo e antonio non se ne fanno scappare una, e, soprattutto laudicignolo, riesce a trovare doppi sensi dappertutto, manco fosse un gps.

laudicignolo ha detto...

@michele: a proposito di puttanaio, sono 30 euro a commento, lascia i soldi dove sai...

Posta un commento