venerdì 11 gennaio 2008

ode a teresa

trrrtet
trrrtet
trrtettebreeem beem bem bem
breeeeembem bem bem bem
breeembem bem bem
bem...
bem...
ptuff!
ahee
trrrtet
trrrtet
trrrtet
uff
trrrtet
trrrtet
trrrtet
vaccatroBBBREEMBEMbembembemb
breeeembemembembembm
breeeeeembembembemb
(gnicgnic gnicgnic)
e mo' che è?
...
mah...
breeeeembemmmbreeeeeeembreeee...
ché, nonostante tutto, t'amo.

a.a



chi non l'avesse capito, ecco teresa (così si chiama perché è vispa, cioè è vespa, è vespa e vispa):


8 commenti:

philippewinter ha detto...

minchia!
altochè...
si sciala teresa con un'ode così...
eh, eh, eh

philippewinter ha detto...

r (tra la l e la t)

anonimo-antonio ha detto...

uh?

anonimo-antonio ha detto...

ah!

michele ha detto...

ecco, questo era il post che mi piaceva :)

Diegone ha detto...

per un attimo ho pensato che fosse tua figlia! la mia fa questi versi, e dice anche quasi in ogni frase "orscio", che non ho ben capito cosa significa.

Anonimo ha detto...

Il coccodrilletto
nel fiume discese
e a nuotar sorprese
di pesci un bel gruppetto.
E tutto arcigiulivo
gli artigli suoi arrotò
dischiuse poi le fauci
e i pesci si mangiò.

Dotta revisione della Vispa Teresa :)

LoliTa

michele ha detto...

io sono arcigiulivo!
finalmente hai commentato le mie siocchezze! (evvabbè, non so' proprio le mie, però va bene uguale! :D )

Posta un commento