lunedì 22 ottobre 2007

tu stai obnubilando il tuo super-io

un uomo ce l'ha insito, nella propria natura.
e chi storce il naso, chi dice no, non è vero, è solo un vile mentitore, un volgare ipocrita: perché l'arte del fai da te è caratteristica quasi distintiva dei portatori (in)sani di cromosoma y.
anche a ikea lo sanno.
sanno che chiunque, non solo quel gran genio del mio amico, con un cacciavite in mano fa miracoli.
anche io lo so. e non ho nemmeno il cacciavite, pensa.
eppure, l'istinto primordiale, animalesco quasi, che è in me, ieri è venuto fuori con tutta la sua primigenia ferocia, facendo sì ch'io m'accanissi selvaggiamente nel (vano) tentativo di rimettere a posto una claudicante "l" di questa tastiera.
quel che non sapevo, era che i tasti di un portatile sono a incastro.
che una volta disincastrati sono difficilissimi da ri-incastrare.
che c'è una precisa procedura per far scattare gli incastri.
che gli incastri sono in alluminio.
delicatissimi.
e ti accorgi che stai diventando blog-dipendente quando, dopo avere spezzato quel delicatissimo pirulino di alluminio, anziché bestemmiare in aramaico, decidi di farne un post.


7 commenti:

nina ha detto...

beh caro...non sei il solo a bestemmiare in aramaico per sto coso che e' il pc...
stamani mi sono svegliata che il mio fantasticissimo galattico router non mi faceva connettere....
beh c e' mancato poco che non facesse un volo dalla finestra!!!!!
arggggggggggggggggggggggg
son tornata al buon vecchio modem con i fili.....
^_^

michele ha detto...

nina: eh, lo so, è che a volte i modem e i router vivon di vita propria, vanno capiti...
magari il tuo router faceva il tifo per la mclaren :)

Anonimo ha detto...

Zi zi zi, evvai, anche a me si disincastrano i tastini (perchè li spolvero con troppa energia), ah ma poi li reincastro perchè io non ci ho il cromosoma ma ci guardo negli incastri e li rimetto uguali...uguali, cambio anche le prese elettriche e la pedaliera della lampada....perchè con un cacciavite in mano Wilma li fà i miracoli!!!!

lobotomica: ha detto...

Faccio bene io, che ho sempre la tastiera lurida, con briciole, cenere, residui attaccaticci di caffè e schifezze varie. A me, 'sta cosa non poteva mai succedere perché il lurido s'è ficcato ben bene fra un tasto e l'altro e oramai la tastiera è un blocco unico. Mi chiedo solo se c'è un nesso fra la scarsa igiene e gli svariati virus che s'è beccato il mio pc sottosviluppato.

michele ha detto...

@wilma: pensa che cìe gente che con un cacciavite in mano fa gli oracoli.

@lobotomica: certo, l'igiene è importante. lavati le mani prima di usare la tastiera, non lo sai che è così che si prendono le peggio cose?

lobotomica: ha detto...

Miché, io me le lavo le mani, ma per usare la mia tastiera ti devi fare prima l'antitetanica.

Francesco Sblendorio ha detto...

Io dovevo smontare il portatile perché si scaldava troppissimo e si spegneva, bastava togliere e rimettere per bene la pasta termica tra la CPU e la ventola.

Ho smontato tutto, 36 viti. Prima di smontarle però ho comprato un intero set di giraviti TORX, anzi due, giusto per stare sicuro e avere tutte le misure possibili.

E solo dopo aver comprato due set di giraviti ed aver svitato 36 viti mi sono accorto che bastava fare CLAK tra il terzo e il quarto tasto della prima riga di tasti e basta.

Mai, mai, mai, mai, mai comprare set di cacciaviti prima di aver letto il manuale.

Posta un commento