giovedì 20 marzo 2008

ieri, oggi, e molto probabilmente pure domani

per la serie: amabili conversazioni tra colleghi.
ieri:
- in questo caso si applica la trasformata di laplace, per lavorare nel dominio di s. nell'altro caso, invece, si lavora nel dominio di fourier.
- però questa traduzione dall'inglese non è chiara, bisogna capire bene se questo sistema è a retroazione, oppure se intende qualcos'altro.

oggi:
- h per il logaritmo di f, cioè 10 logaritmo in base 10 del modulo quadro di h di f.
- e sarebbe la misura in decibel dello spettro di h.
- sì, ma se fai il modulo, che senso ha elevare al quadrato? poi, chiamalo modulo, chiamalo valore assoluto...
- eh, no, in caso di funzioni reali si parla di valore assoluto, mentre per funzioni complesse parliamo di modulo, e h è nel dominio della frequenza.

domani? chissà.

il mio lavoro è semplice, si tratta di programmare in java delle applicazioni web: in parole povere una sorta di pagine internet dove alcuni fanno delle cose alle linee telefoniche, tipo attivare, disattivare, agigungere servizi e cose così.
cosa c'entrano le discussioni di analisi matematica, di teoria dei sistemi e di epistemologia della parola?
non lo so, ma questo succede sempre, quando dopo una release non abbiamo un cazzo da fare, e soprattutto dopo che frenzis è stato in olanda da solo.
e non ci ha portato niente.

9 commenti:

Oniduke ha detto...

Che cos'è "epistemologia della parola"? :|

orsella ha detto...

voialtri ingegneri siete sempre veramente oltre.
meno male mentre facevo ingegneria ho cambiato idea.

michele ha detto...

@duke: allora, ci sono un francese, un inglese (che proprio inglese non è) e un napoletano.
quando si mettono a parlare tutti e tre vengono fuori dei discorsi che son tutto un programma.
ecco, quando questi tre stanno in pausa caffè, si dice che stan studiando l'epistemologia della parola.

magari ci facccio un post, va', così te lo spiego meglio.

@orsella: ma come? hai fatto malissimo! adesso per stare come noi devi andare ad amsterdam, mentre noi lo siamo al naturale!

pbeneforti ha detto...

càmbiati quei calzini bianchi corti

michele ha detto...

@paolo: weeeeee!!! nun te permettere, sa'! mai portati i cazettini bianchi in vita mia! sono un ingegnero atipico, io, mica come quei nerdoni da fumetto dilbert! :D

valentina ha detto...

Non sapevo che gli ingegneri si facessero le canne!

michele ha detto...

@valentina: non sai molte cose, degli ingegneri!!! :D

laudicignolo ha detto...

dai discorsi che fate in ufficio, mi sembra di capire che
1) l'amico friz è tornato dall'olanda CARICO di robba, ma di pessima qualità.
2) il belgio deve essere un paese dalle infinite risorse, se hanno la possibilità di prendere un consulente italiano, pardon sammaritano e pagargli uno stipendio per farlo cazzeggiare da mattina a sera
3) in belgio non si tromba, altrimenti non vi fareste tante seghe mentali

michele ha detto...

@laudicignolo:
1. no, è tornato a mani vuote, lo stronzo :)
2. e ti dirò di più: mi pagano uno sproposito!
3. ...

Posta un commento