lunedì 12 gennaio 2009

sull'importanza di un opportuno sistema di riferimento

coordinato tavolo shturmtruppen con quattro sedie sfrantz, 199 euri, da ikea.

tavolo skrauz, 4 posti, 79 euri, più quattro sedie ostrogoff, fetentissima plastica, 34.95 cad. totale euri 218.80, da ikea.

tavolo tondo ukapàn, apribile, quattro posti chiuso, sei aperto, 149 euri più quattro sedie kuantsokkàr 59.90 cad.
totale euri 388.60, da ikea.

tutte queste cose che un anno fa mi sembravano carissime, da ieri si son avvolte di una strana, stranissima aura di fascino.
come se qualcosa dentro di me fosse improvvisamente e inspiegabilmente cambiata nei loro confronti.
come se quei prezzi che un tempo reputavo alti (una sedia sessanta euri? ma daaai...) si fossero di colpo abbassati, senza che il mio stipendio avesse ricevuto ritocco alcuno, senza nessuna vincita al lotto e soprattutto senza nessun trauma cranico.

davvero, non so come spiegarlo, ma quei prezzi mi son sembrati ragionevoli. bassi, perfino.
forse è colpa dell'inflazione.
forse del crollo della sterlina.
forse un colpo di freddo.
o forse è colpa del signor Struppervlemnicks, il falegname sotto casa.
sì, quello che l'altro ieri c'aveva il tavolino in offerta in vetrina, quello a 125 euri.
quello lì che siamo entrati per comprarlo e c'aveva pure le sedie coordinate, in offerta.
a 516 euri.
l'una.

la consegna a domicilio delle kuantsokkar è 25 euro, ed è prevista per domani.

7 commenti:

Filosoffessa ha detto...

scialacquatore...
:)

michele ha detto...

dici? allora non mi faccio trovare...

laudicignolo ha detto...

Un consiglio... non comprare per nessun motivo il letto "malm" all'ikea...
ok, so che già lo facesti in passato, ma ora che, coniugatoti, potresti avere degli occasionali rapporti sessuati, il suddetto potrebbe rompersi, e tu cadere con le chiappette a terra.

puorco avvisato, mezzo accoppato... ;)

laudicignolo ha detto...

ah, dimenticavo, ritieniti un uomo fortunato, chè la tua signora decide di servirsi all'ikea...

la mia ha adocchiato il tavolo "robbeluss" della nota casa veneta "castigamattis" in puro cristallo di boemia fatto dalla boheme in persona, che costa si e no 1200 euro
con sedie in cristallo "sfarzowsky" fatte dalla principessa sfarzowsky in persona tra un tiro di coca ed un gossip, altri 300 euri a seggiola...
ma poi su questa roba mi devo fare l'assicurazione furto e incendio?

michele ha detto...

giovà, non ti preoccupare: quelle sedie, quei tavoli costano tanto ma assumono valore nel tempo...
(non ti ha detto la stessa cosa, la tua consorzia? eh? ammettilo, eh?)

per quanto riguarda malm, o qualunque altro letto, sappilo: fanno tutti la stessa fine.

dulcis in findus, io posso ancora permettermi di pensare a ikea giusto perché ancora non ho comprato casa. la mia, di consorzia, la pensa esattevolmente come alla tua.

Ida ha detto...

mi piaci molto, Michele, capitato chissà come sul mio blogghetto
ti linko senza por tempo in mezzo :)
Ida

anonimo-antonio ha detto...

ma le sfrantz si sposavano meglio con i poggiapiedi in seta di salleucio che tua moglie sta provvedendo a impacchettare e a spedire .

(nè strunz, ci avisse appoggià e'piere ngoppe?)

Posta un commento